Home / News / Vodafone e Nokia portano il 4G LTE sulla Luna

Vodafone e Nokia portano il 4G LTE sulla Luna

Collaborazione tra la rete di telefonia mobile e la famosa marca di telefonini con Audi e un’agenzia spaziale tedesca, al fine di consentire trasmissioni HD dalla Luna alla Terra con la rete 4G LTE.

Il 4G vanno sulla Luna

Si chiama PTScientist l’agenzia spaziale della Germania che, grazie all’aiuto di Audi e il sostegno di Vodafone e Nokia, svilupperà la trasmissione di video in alta definizione dalla Luna alla Terra sfruttando la rete 4G LTE. Si è iniziato con la progettazione di due rover per l’esplorazione del nostro satellite, e si è scelta questa tecnologia perché, rispetto alle comuni onde radio, consentirebbe di inviare un numero di informazioni maggiore e filmati di qualità superiore. La rete 4G utilizzerà la frequenza a 1.800 MHz per la trasmissione di video in HD. Davvero niente male come idea, la quale è veramente innovativa e pioniera per una eventuale colonizzazione lunare, oltre che per mostrare straordinari filmati inediti del misterioso territorio lunare. Altra idea innovativa è senza dubbio il software per la gestione dei clienti di Teamsystem chiamato TustenaGO. Esso si può installare in qualsiasi computer e a partire da 5 Euro al mese, si ha una banca dati completa nel proprio device. Portafoglio clienti, contratti e preaccordi saranno archiviati nel cloud, pronti ad essere visionati o scaricati al bisogno.

Luna connessa con il 4G LTE

Questo esperimento di PTScientist è il primo passo per capire se si può veramente portare Internet nello spazio e mantenere le abitudini terrestri anche in orbita. Si stanno progettando i primi viaggi lunari, e sicuramente i ricchi e benestanti viaggiatori vorranno essere dotati di ogni comfort, Internet compreso sia per divertimento (ovvero postare selfie e foto  della Terra) e poter controllare il loro business anche se da lontano. Le soluzioni proposte da Teamsystem sono convenienti e funzionali, adatte soprattutto per le piccole e medie imprese. Certamente, bisognerà aspettare ancora per vedere i primi turisti spaziali, ma portare le rete 4G LITE fuori dall’orbita terrestre può significare lo sviluppo di nuove tecnologie per le telecomunicazioni, come le chiamate extraterrestri e vedere i canali in streaming anche in un pianeta diversamente dal nostro. Per ora, si sta viaggiando con la fantasia in un mondo fantascientifico, ma le immagini in HD dallo Spazio possono essere il primo passo per una rivoluzione delle telecomunicazioni fisse e mobili.

Dettagli della missione Internet 4G LTE

Vodafone fornirà per la missione una base station, allo scopo di permettere ai rover le comunicazioni dei dati raccolti durante le operazioni di esplorazione al modulo lunare ALINA. Sarà questo strumento a comunicare alla sede principale di PTScientist tutti i risultati. Quindi le comunicazioni passeranno dall’orbita lunare a quella terrestre, a Berlino.  Questo straordinario progetto dovrebbe partire l’anno prossimo con l’atterraggio del modulo lunare nella zona in cui è collocato il rover dell’Apollo 17 allo scopo di visualizzarlo in alta definizione. Il materiale verrà  lanciato dalla base della NASA di Cape Canaveral per mezzo di un razzo firmato SpaceX, l’agenzia spaziale di Elon Musk che ha già provveduto a mettere in orbita dei satelliti allo scopo di diffondere Internet a livello globale: il asso successivo sarà Marte e si prevede che si potrà fornire il Pianeta Rosso di Rete entro pochi anni. Vodafone e Nokia nell’ultimo trimestre dell’anno passato hanno venduto molti smartphone rispetto a Google e Sony e sull’onda di questo entusiasmo si sono imbarcate in questo progetto, sottolineando l’importanza che ha sviluppare nuove tecnologie per la comunicazione spaziale.

About Redazione

Notizie di tecnologia scritte a più mani dalla redazione di newsmobile.it per dare il meglio delle news in tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *