Home / App / Creare un’app e guadagnare
creare app

Creare un’app e guadagnare

Le app spuntano come funghi e con sempre più frequenza entrano a far parte della routine quotidiana senza che l’utilizzatore se ne accorga.

Diventano un’abitudine e si convertono in un punto di riferimento indispensabile nell’ambito di utilizzo a cui appartengono.

Giorno dopo giorno, download dopo download, quella determinata app si moltiplica su sempre più smartphone elargendo i suoi servizi ad un numero direttamente proporzionale di utilizzatori. Il singolo utilizzatore non si rende conto di quale sia l’impatto sul mercato della app che ha appena scaricato. Chi invece sa per filo e per segno l’entità e le proporzioni del suo successo in termini di diffusione è colui che l’ha ideata, sviluppata e lanciata sul mercato.

Ed ora è lì che si gongola dei frutti della sua idea geniale. Se non geniale, per lo meno originale. Visto che ora, con quell’app, ci sta guadagnando senza muovere un dito. È tutto vero. Creare un’app e guadagnare nel 2019 è possibile. Basta rivolgersi a chi sa come si fa.

Come puoi guadagnare con la tua app? (titolo 2)

Creare un’app e guadagnare nel 2019 è possibile.

Il primo passo per farlo è farsi venire in testa un’idea su cui lavorare. Non è necessario che sia rivoluzionaria o originale ad ogni costo. Sull’idea di massima ci si può lavorare e renderla unica con pochi piccoli accorgimenti.

Se l’idea proprio non viene, nessun problema. A chi non ha idee, conviene sempre guardarsi dentro e capire a che tipo di app potrebbe essere interessato. Il passo successivo è guardarsi intorno e valutare gli influssi della latitudine, del substrato sociale in cui si muove, della fascia socio-demografica a cui appartiene, in quale settore economico è inserito.

Una città vacanziera è una fonte inesauribile di ispirazione ma anche i poli industriali e i centri di servizi possono scatenare input interessanti. Le app di giochi sono tendenzialmente quelle che si diffondono a macchia d’olio e che fanno guadagnare di più, ma non è una regola fissa.

Quanto costa creare un’app nel 2019? (titolo 2)

Per creare un’app e guadagnare nel 2019 è necessario sostenere un investimento a meno che si abbia deciso di muoversi in perfetta autonomia dall’idea fino al lancio sul mercato. In caso contrario, e questa è l’opzione più consigliabile, uno sviluppatore di app o un’azienda specializzata in sviluppo di app può costare dai 1000, spesso anche meno, ai 200mila euro.

Questo in relazione al tipo di app da sviluppare, delle caratteristiche tecnologiche e di eventuali componenti aggiuntive.

Anche nel listino prezzi, le app di giochi sono le più costose per la grafica e gli effetti sonori che prevedono. In ogni caso, se l’idea è buona, ogni cifra richiesta è ben spesa perché verrà ripagata nel breve periodo e continuerà a generare guadagni anche dopo.

Quale azienda scegliere per creare un’app? (titolo 2)

Chi vuole creare un’app e guadagnare nel 2019 deve necessariamente rivolgersi a chi ne sa di più. Saperne di più significa capire l’idea e fissarne gli obiettivi, prima di tutto.

Analizzare il mercato e stabilire target e strategia. Scegliere l’architettura dell’app e posizionarla nei canali giusti.

Sviluppare graficamente l’app rendendola unica nel suo genere. Dall’identificazione dell’idea, allo sviluppo, all’upgrade, serve qualcuno con tutte le esperienze e le competenze necessarie in ogni fase. L’azienda da scegliere non può fermarsi allo sviluppo e alla realizzazione dell’app.

Chi fa servizio di sviluppo app con scrupolo e professionalità sa benissimo che non funziona così. Altrettanto bene sa che il rapporto con il cliente è un rapporto biunivoco destinato ad intensificarsi con il passare del tempo. Nextre Digital lavora così.

About Redazione

Notizie di tecnologia scritte a più mani dalla redazione di newsmobile.it per dare il meglio delle news in tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *